Bernardini: morat˛ria ┤provida┤ promou avortament clandestÝ

Bernardini: la "moratoria" significherebbe diffusione dell'aborto clandestino
 
Potenza, 5 aprile 2008

• da note di agenzia lette a Radio Radicale

"Gli aspetti dell'iniziativa di Giuliano Ferrara in realtà provocano la diffusione dell'aborto clandestino. Moratoria significa sospensione degli aborti, e quindi la non possibilità delle donne di poter accedere all'interruzione volontaria della gravidanza". Lo ha detto la segretaria nazionale dei Radicali italiani, Rita Bernardini, a margine di un incontro con i giornalisti che si è svolto stamani a Potenza.
"Prima del referendum - ha aggiunto - gli aborti erano clandestini e tantissimi. Con l'approvazione della legge sono diminuiti e potrebbero ridursi quasi a zero se ci fosse maggiore contraccezione e libero accesso alla pillola del giorno dopo".
Ai giornalisti che le chiedevano se fossero giustificate le proteste durante i comizi di Ferrara, Bernardini ha risposto che "i Radicali sono nonviolenti. Favorevoli alla contestazione,
ma con metodi civili. Il succo della democrazia è il confronto e Ferrara deve aspettarsi una reazione, soprattutto delle donne che - ha concluso - si trovano ancora una volta attaccate e, caso strano, da un maschietto che sembra non porsi troppi problemi".
__________

"Se il Papa, parlando di colpe gravi di aborto e divorzio, si riferisce ai peccati, va benissimo perchè è fuori dubbio che per la Chiesa di questo si tratta, ma da qui a passare al fatto che il peccato diventi reato da perseguire per legge, in uno Stato laico ce ne passa".
Lo ha detto la segretaria nazionale dei Radicali italiani, Rita Bernardini, a margine di un incontro con i giornalisti che si è svolto, stamani, a Potenza.
"Il problema - ha aggiunto - è che per l'irresponsabilità della nostra classe politica, che da questo punto di vista è distante anni luce dalla volontà dei cittadini, poi i peccati diventano reati, perchè ci sono leggi che concepiscono il peccato come reato. Basta guardare - ha concluso - al disastro della legge 40 e a quello delle riforme che si intendano fare in materia di aborto".

notizieradicali